Banner chi siamo
Chi siamo

Profilo

Analisi ed inquadramento del rapporto concessorio; verifica importo e metodologia di determinazione del canone demaniale; analisi dei presupposti per la rideterminazione della durata del rapporto concessorio; affidamento attività secondarie articolo 45 bis cod.nav.; delimitazioni; classifica; autorizzazioni articolo 55 cod. nav.; concessione di beni del demanio marittimo per finalità turistico ricreative e portuali; realizzazione e collaudo impianti di distribuzione carburanti per la nautica.
Interventi di dragaggio e di movimentazione dei sedimenti portuali.
Piano raccolta rifiuti ambito portuale.

Stefano Porciani

Tecnico Amministrativo

Biografia

Contrammiraglio del Corpo delle capitanerie di porto, dopo l’iniziale formazione in Accademia Navale è stato responsabile per oltre dieci anni del servizio demanio marittimo e industriale, nonché delle problematiche ambientali per la Toscana.

Ha dato attuazione alle attività procedimentali previste dal DPR 2 dicembre 1997 n.509 per la realizzazione e gestione dei porti turistici della Toscana (tra i quali Marina Cala de’ Medici, Marina San Rocco, Etrusca Marina e Salivoli).

E‘ stato responsabile dell’attività procedimentale per l’esecuzione di interventi di dragaggio del porto di Livorno, dando applicazione alla normativa di settore e alla soluzione innovativa del conferimento dei sedimenti in vasche di colmata.

E’ stato Dirigente presso l’autorità portuale di Napoli dell’area istituzionale con competenze funzionali sulla direzione e gestione del demanio portuale e del demanio costiero e capo dell’ufficio di coordinamento della presidenza per l’attuazione di progetti speciali.

Ha collaborato alla redazione del piano regolatore portuale del porto di Napoli (approvato) e del porto di Castellammare di Stabia (formazione del quadro conoscitivo); nonché al grande progetto porto di Napoli, promosso dalla regione Campania, già ammesso dalla comunità europea ad un finanziamento di oltre 300 milioni di euro.

Dove trovarmi